5 consigli per una strategia di email marketing efficace

Raggiungi gli obiettivi che hai stabilito grazie ai nostri consigli per migliorare la tua strategia di email marketing

Ormai lo sanno anche i sassi: l’email marketing è il modo più efficace di comunicare e quello che consente un ritorno sull’investimento più alto (ROI).

Abbiamo già parlato di cos’è quali sono i principali vantaggi, oggi invece ti aiuteremo a capire come migliorare la tua strategia di email marketing, per raggiungere gli obiettivi che hai stabilito.

Sei pronto? Ecco alcuni 5 consigli sicuri e testati per rendere le tue campagne email più efficaci!

1 – Evitare lo Spam è di primaria importanza

Forse non lo sai, ma il 53% delle email inviate viene considerato come Spam, stando ai dati raccolti da Symantec nell’ISTR dell’Aprile 2017.

Cosa fare allora per assicurarsi che le campagne inviate arrivino a destinazione?

Per prima cosa accertati che i destinatari abbiano dato il consenso esplicito a ricevere le tue email: se qualcuno non dovesse ricordare o non fosse sicuro di averlo fatto, è molto probabile che finisca per segnalare la tua email come Spam, e questo sarebbe un problema perché comprometterebbe la tua capacità di inviare email, detta anche deliverability.

Per essere certi che ogni contatto nella tua mailing list voglia ricevere le tue email, la soluzione migliore è quella di adottare un sistema double opt-in, che è in grado di assicurare anche tassi di conversione più alti per le tue campagne.

2 – Includi dei link a siti sicuri e CTA accattivanti

Lo scopo principale di molte campagne email è quello di aumentare il traffico verso un sito web o una landing page, creata spesso ad hoc.

Se i destinatari non sono invogliati a cliccare sul tuo link, allora non aumenteranno nemmeno le visiti al tuo sito, né i tuoi guadagni.

Per far sì che le tue email siano davvero efficaci, dovrai sicuramente pensare a delle Call To Action (CTA) accattivanti, che possano attirare l’attenzione del destinatario, inoltre esse dovranno rimandare a un contenuto utile e interessante: senza un link del genere sarà molto difficile invogliare l’utente a completare la CTA.

3 –  I tuoi template devono essere mobile responsive

Sono circa 31 milioni gli italiani che ogni giorno accedono a Internet da mobile: questo vuol dire che sempre più email vengono lette e aperte da smartphone e tablet.

Se si vogliono creare delle campagne email efficaci bisogna tenere in considerazione questo dato, perché sarà sempre più importante creare contenuti fruibili da dispositivi mobili.

Come adattare allora le campagne email a smartphone e tablet? Bastano tre semplici accorgimenti:

 

  • utilizzare template mobile responsive, in grado di adattarsi automaticamente alle dimensioni dello schermo del dispositivo sul quale vengono riprodotti;
  • scrivere testi brevi, sintetici e diretti, perché chi apre una mail da mobile non ha nessunissima voglia di leggere pagine lunghissime;
  • progettare il layout delle campagne email in modo da inserire la CTA in evidenza, senza dover costringere gli utenti a scorrere e scrollare lo schermo del tablet o dello smartphone per trovarla, perché probabilmente non lo faranno!

4 – Utilizza gli autoresponder (email marketing automation)

Gli autoresponder, chiamati anche automazioni o email marketing automation, sono delle campagne email programmate per essere inviate in automatico quando accade un evento, oppure quando si verifica un determinato comportamento dell’utente.

Se fosse, ad esempio, il compleanno di tuo contatto presente nella tua mailing list, tu potresti inviargli in automatico un messaggio di auguri e magari un buono sconto: basta creare un autoresponder su eMailChef.

Gli autoresponder sono tra i modi migliori per fidelizzare un cliente, sia perché lo raggiungono in maniera tempestiva, sia perché fanno riferimento a qualcosa che ha fatto da poco e lo riguarda da vicino.

Se un tuo cliente ha inserito un prodotto nel carrello del tuo eCommerce, per esempio, ma non è riuscito subito dopo a completare l’acquisto, con eMailChef potrai inviargli in modo automatico un’email che ricordi del carrello abbandonato.

5 – Segmenta le tue liste di contatti

Hai raccolto tramite double opt-in le i tuoi contatti? Bene! C’è ancora una cosa da fare però… Segmentare la tua lista!

Questa operazione è fondamentale per individuare il target specifico a cui inviare le tue campagne o autoresponder: è molto più semplice creare un contenuto efficace per un determinato gruppo di destinatari, rispetto a un’email destinata a tutti i contatti di una mailing list.

Più sarai specifico, più alta sarà la probabilità di centrare il bersaglio e convincere chi legge a seguire i tuoi consigli.

Se non segmenti, sarà inutile creare contenuti specifici e affidarsi all’email marketing: le tue email si perderanno tra le altre decine che il tuo destinatario riceve, perché saranno troppo generiche e non lasceranno davvero il segno.

Se vuoi scoprire come si segmenta una mailing list leggi la nostra guida: con eMailChef è semplicissimo!

In conclusione

Vuoi che il tuo email marketing sia davvero efficace? Oltre a mettere in pratica i nostri consigli dovrai anche scegliere un software per l’invio di newsletter affidabile, dotato delle funzioni più avanzate, ma che sia anche semplice da utilizzare.

La scelta migliore è eMailChef: con un costo contenuto avrai a disposizione il miglior software online per l’email marketing. Provalo subito, non costa nulla!

PROVA GRATIS EMAILCHEF

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori.