Email marketing: accorciare i link serve davvero?

Inserire dei link accorciati con gli URL shortener nelle email è possibile, ma fa davvero bene al tuo email marketing?

Girovagando sulla tua Home di Facebook o Instagram avrai notato dei link abbreviati, che terminano in .ly o .co ad esempio. Si tratta di collegamenti che rimandano a una URL di lunghezza più ampia, utilizzati soprattutto per raccogliere dati relativi ai click.

Questi link corti si ottengono tramite dei siti chiamati URL shortener e sono molto utili in piattaforme come Twitter, ad esempio, dove i caratteri sono conteggiati e hanno un peso specifico, anche dal punto di vista estetico.

E nel caso dell’email marketing? Il loro utilizzo è superfluo o può essere addirittura dannoso in alcuni casi.

 

Il motivo è duplice:

  • è una pratica inutile se per l’invio massivo di email utilizzi eMailChef, che ti fornisce già tutti i dati che ti servono nella sezione Statistiche, quindi non avresti bisogno di un URL shortener per ricavare informazioni relative ai clic;
  • accorciare le URL è uno dei trucchetti preferiti degli spammer per nascondere link a siti pericolosi o per fare phishing!

Lo strumento preferito degli spammer

Qual è uno dei modi più diffusi per nascondere un link? È utilizzare un URL shortener per accorciarlo, in modo da mascherare il vero nome del sito a cui reindirizza il collegamento. E chi sono quelle persone che non dichiarano mai le loro vere intenzioni tramite email e inviano posta indesiderata? Gli spammer!

Questo tipo di procedimento, che è molto amato da chi usa l’email marketing per fini illeciti, non è visto di buon occhio dai filtri antispam: potresti anche utilizzare URL abbreviato che riporta a un sito stimato, ma la tua deliverability sarà intaccata e il tuo link potrebbe essere inserito in una blacklist. Questo cosa comporta? Che se i collegamenti inseriti nelle tue email non sono etichettati come sicuri, allora gli ISP bloccheranno le tue comunicazioni: così facendo il tuo tasso di consegna crollerà a picco e non riuscirai mai a contattare i tuoi destinatari.

Come ricavare dati dai click sui link nelle email?

Se quello che cerchi sono dati precisi e informazioni che si aggiornano in diretta, allora sei nel posto giusto: eMailChef ti fornisce tutto quello di cui hai bisogno nella sezione Statistiche. Sarà come vedere i risultati delle tue campagne email con i raggi X!

ITA - Email marketing accorciare i link serve davvero a url shorteners

Potrai scoprire nel dettaglio la percentuale di click su ogni email, quali sono i collegamenti più cliccati, vedere nel dettaglio quali dei tuoi contatti hanno seguito la tua CTA… e molto altro.

ITA - Email marketing accorciare i link serve davvero b

La nostra Mappa dei Click rende molto più semplice interpretare i dati, ma non solo: troverai sicuramente utile il Grafico Cronologico, l’area dedicata alla Performance dei Click e la mappa delle Aperture per Nazione.

ITA - Email marketing accorciare i link serve davvero c

Riassumendo

Come dicevamo prima, utilizzare gli URL shortener è una pratica completamente inutile se utilizzi eMailChef, il software per l’email marketing più semplice da utilizzare.

La registrazione è gratuita e ti permette di attivare un account DEMO, con cui potrai provare tutte le principali caratteristiche ed esplorare la sezione Statistiche: scoprirai che con eMailChef è molto più semplice leggere e interpretare i dati!

PROVA GRATIS EMAILCHEF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori.