Che cos’è l’inbound marketing?

Ecco spiegato cos’è l’inbound marketing e perché l’email marketing ha un ruolo chiave

Se sei in cerca di nuovi clienti, l’inbound marketing è quello che fa per te! Anziché spendere migliaia di euro in costose pubblicità, potresti raggiungere i tuoi potenziali clienti grazie a un semplice strumento: i contenuti su internet.

L’Inbound Marketing non consiste nell’andare a cercare dei compratori, come in molte tattiche di marketing, ma nel farsi trovare quando loro ne avranno di bisogno. È un ribaltamento di fronte decisamente interessante, ma soprattutto conveniente.

Questo tipo di marketing punta tutto sul farsi trovare al momento giusto dai clienti giusti, ovvero da chi ha bisogno del tuo prodotto/servizio. Potrai attirarli grazie ai tuoi canali digitali (sito web, pagine social, etc) e spingerli a effettuare un acquisto, il bello però viene adesso: l’inbound marketing non mira solo a far diventare degli sconosciuti dei clienti, ma li porta anche a diventare dei tuoi promotori e a innamorasi del tuo brand!

Scopriamo insieme come!

Le basi dell’inbound marketing

Trovare persone interessate ai tuoi prodotti o servizi è possibile, senza il bisogno di infastidirle o bombardarle di pubblicità: basta creare dei contenuti per rispondere alle loro domande, in modo che siano loro a rivolgersi a te nel momento del bisogno!

Nel mondo di oggi tutti possiedono un computer o un cellulare, usato ogni giorno per trovare una soluzione a ogni genere di problema, dunque creare dei contenuti da mettere in rete sembra una saggia scelta, in modo da intercettare la domanda dei potenziali compratori.

Sono proprio questi contenuti di qualità a essere la base dell’inbound marketing, creati per un pubblico ben definito e per rispondere a delle domande specifiche: il fine è sempre quello di fornire a un consumatore il prodotto o il servizio che cerca, in questo caso quello che offri tu.

Ma cosa vuol dire contenuto di qualità? Che cos’è nello specifico? Si tratta di una pagina web, che riporta un testo e delle immagini riguardanti una chiave di ricerca specifica, per fornire una soluzione a un problema o un parere in materia.

Se ad esempio qualcuno cercasse su Google “Lavanderia a Sassari”, il motore di ricerca gli fornirebbe i un elenco delle pagine web più pertinenti con la chiave di ricerca, per rispondere nel modo migliore alla ricerca dell’utente.

Creando delle pagine web di qualità, nate per rispondere a delle domande specifiche, sarà molto più facile farsi trovare tramite un motore di ricerca da chi già sta cercando il tuo prodotto/servizio.

Questo è l’inizio di un processo che mira in primis a far conoscere la tua attività, e in secondo luogo a trasformare il visitatore in un compratore soddisfatto, in grado di promuovere chi o cosa ha fornito una soluzione al suo problema.

I contenuti, come detto in precedenza, sono prettamente digitali, quindi sono pensati per essere diffusi attraverso dei canali specifici:

  • siti internet,
  • social network,
  • motori di ricerca.

Una volta attirati i potenziali clienti è il momento di generare delle conversioni: è proprio a questo punto che entra in gioco l’email marketing, l’asso nella manica di tutte le aziende di successo che si muovono su Internet.

L’email marketing: la chiave di volta dell’inbound marketing

Dopo aver creato dei contenuti di qualità, che abbiano portato nuovi visitatori sul tuo sito, questo è il momento decisivo per iniziare a trasformarli in potenziali clienti!

Per prima cosa bisognerà far diventare chi visita il tuo sito un contatto (lead), ovvero una persona interessata al tuo prodotto e servizio, disposta a concederti un nominativo e un indirizzo email.

Per ottenere queste è altre informazioni utili alle tue campagne di marketing, in genere è sempre meglio regalare qualcosa agli utenti prima di richiederle: uno sconto, un ebook, un contenuto scaricabile, etc. Oggi come oggi i dati personali (nome, cognome, email, etc) sono visti con maggiore importanza, pertanto tutti si aspettano qualcosa in cambio prima di cederli.

Dopo aver pensato bene a cosa “regalare” ai tuoi visitatori, potrai inserire un form o modulo di registrazione alla tua newsletter per trasformarli in contatti, in questo modo sarete soddisfatti entrambi:

  • il potenziale cliente, perché riceverà promozioni e aggiornamenti sul prodotto e servizio a cui è interessato, in aggiunta a un regalo;
  • tu, perché avrai ottenuto dei contatti a cui inviare delle comunicazioni mirate e specifiche, per trasformare il contatto in cliente.

Dopo aver ottenuto dei lead realmente interessati grazie al tuo sito, questo è il momento di generare una conversione, ovvero un acquisto. Come fare? Indubbiamente ci sono vari modi per spingere qualcuno a comprare il tuo prodotto o servizio, ma ce n’è uno soltanto con il miglior rapporto tra soldi investiti e guadagnati: si tratta dell’email marketing.

Con l’invio di campagne email potrai creare dei messaggi specifici per un certo target, spendendo pochissimo e ottenendo risultati efficaci in breve tempo.

Le email sono fondamentali per aumentare il tuo giro d’affari: non tutti quelli che visitano il tuo sito potranno o vorranno effettuare un acquisto sul momento, ma grazie alle tue campagne email potrai continuare a ricordargli che esisti.

Magari sarà tra un giorno, tra un mese, oppure tra un anno, ma se continui a inviare messaggi efficaci con le tue email, prima o poi il tuo contatto completerà l’acquisto. Non demordere!

Per trasformare il contatto in cliente con l’email marketing è fondamentale, anche in questo caso, produrre contenuti di qualità: crea campagne email con promozioni uniche, con consigli fondamentali o che parlino di argomenti importanti per i tuoi clienti, altrimenti non riuscirai a instaurare un rapporto di fiducia che porti all’acquisto di un tuo prodotto o servizio.

L’email marketing permette di creare un legame con le persone interessate a quello che fai, e questo legame può permetterti non solo di ottenere nuovi clienti, ma di creare il tuo personale esercito di promoter: dei clienti altamente fidelizzati sono la miglior pubblicità che esista, perché continueranno a portare amici e parenti sul tuo sito, per aumentare il giro di affari della tua attività.

Dal contenuto sul web all’acquisto grazie alle campagne email

Ricapitolando, per aumentare i profitti della tua attività potresti creare delle campagne di inbound marketing, che necessitano di:

  • contenuti di qualità sul web (siti web, blog, social network, etc);
  • comunicazioni specifiche inviate tramite campagne di email marketing.

Con i contenuti attirerai più visitatori e li spingerai a registrarsi, una volta ottenuti i loro indirizzi email potrai trasformarli in clienti con email promozionali e newsletter.

eMailChef è qui per te, per aiutarti a tirar fuori il tuo potenziale e aumentare i tuoi guadagni grazie all’email marketing, che è il metodo meno costoso e più redditizio per trasformare dei visitatori casuali in clienti super-affezionati.
Prova gratis la nostra piattaforma per l’invio massivo di email: non costa nulla e non dovrai fornire alcun numero di carta di credito. L’unico rischio che corri è quello di innamorarti di eMailChef!

PROVA GRATIS EMAILCHEF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori.