Newsletter per halloween

3 consigli per una newsletter di Halloween spaventosamente bella!

Halloween è un ottimo momento per scrivere un’e-mail ironica e divertente. Ma sai (davvero) come renderla irresistibile?

Attirare l’attenzione dei tuoi abbonati con un’e-mail di Halloween è una missione quasi impossibile.

E sai il motivo?

Le persone prestano sempre meno attenzione ai contenuti che ricevono. E il tempo che dedicano alla lettura delle e-mail è sempre meno.

Sai qual è la soglia di attenzione media quando si legge un’e-mail?

Secondo quanto condiviso da Microsoft, quella di un pesce rosso.

Hai letto bene.

8 secondi. Il simpatico animaletto che nuota nella boccia che sta in salotto ha probabilmente la tua stessa soglia di attenzione quando leggi le e-mail.

Per catturare l’interesse dei tuoi lettori dovrai quindi impegnarti parecchio.

Un oggetto accattivante, un layout da paura e una programmazione da urlo possono però aiutarti a preparare una newsletter che funziona.

Creare un’e-mail per Halloween spaventosamente irresistibile è quindi possibile e in questo articolo ti spiego a cosa dovresti sempre prestare attenzione ? .

1. Attira l’attenzione degli iscritti con un oggetto da paura!

Se vuoi che i tuoi contatti leggano la newsletter di Halloween che hai preparato, devi prima convincerli ad aprirla.

A questo proposito c’è un elemento su cui dovresti concentrarti: sto parlando della riga dell’oggetto. In fondo, è la prima cosa che gli iscritti alla mailing list vedranno quando gli invierai la newsletter.

Ed è questo l’elemento che determinerà se la tua e-mail vale la pena di essere letta o no.

La riga dell’oggetto deve essere allo stesso tempo interessante, accattivante e irresistibile. Insomma, quella perfetta è un vero e proprio invito a cui non si può dire di no.

Come se le cose non fossero già abbastanza complicate, dovrai anche trovare il modo di fare riferimento al giorno di Halloween.

Non si tratta di una missione semplice, lo so.

Ma forse qualche esempio può aiutarti a preparare la tua newsletter da paura.

Supponiamo che tu voglia sfruttare Halloween per inviare agli iscritti un buono sconto da usare sul tuo e-commerce. Potresti scrivere un oggetto che recita:

  • Sconti da paura sul nostro e-shop;

  • Questo Halloween … sconti da brivido!;

  • Dolcetto o scherzetto? (o meglio uno sconto?).

Se invece possiedi un negozio fisico, potresti pensare di invitare i tuoi iscritti a un piccolo party.

Una riga dell’oggetto per questa occasione potrebbe essere:

  • Una festa da paura ti aspetta in negozio;

  • Ti aspettiamo per un party spaventosamente divertente;

  • Prepara il tuo travestimento per un party da paura.

Ricorri quindi a formule semplici e dal tono divertente, senza dimenticare mai di dare ai tuoi lettori un motivo per aprire l’e-mail.

Un party o uno sconto sono generalmente un’ottima idea.

Un altro suggerimento è quello di includere un gioco di parole all’interno dell’oggetto. In questo modo gli abbonati vorranno aprire la newsletter per saperne di più.

Un esempio?

Italo, la famosa impresa ferroviaria italiana, ha scritto un oggetto che recita “Dolcetto o biglietto? Sconti fino al -40%!”.

Si tratta di una formula divertente e, una volta aperta l’e-mail, si trovano subito le istruzioni su come ottenere dei biglietti scontati.

Newsletter di halloween di Italo

Attenzione però alla lunghezza della riga dell’oggetto.

Idealmente, dovresti scriverne una compresa tra i 30 e i 50 caratteri. Righe più lunghe rischierebbero di non essere lette per intero.

A tal proposito, eMailChef ti permette di verificare in anteprima la visualizzazione dell’oggetto su desktop e mobile.

Trovi questa opzione all’interno dello step di personalizzazione della tua campagna, nella pagina dedicata all’oggetto.

Anteprima dell'oggetto sulla newsletter di halloween

2. Scegli un layout da brividi.

Se vuoi creare una newsletter di Halloween spaventosamente bella, dovrai prestare attenzione al layout che scegli.

Magari hai preparato una selezione di prodotti a tema, ma senza la grafica giusta la tua e-mail sembrerà uguale a tutte quelle che hai mandato finora. 

Come fare allora per preparare un layout da paura?

Qui le strade possibili sono 3 e eMailChef è in grado di aiutarti qualsiasi sia la tua scelta.

  1. Scegli il modello che fa al caso tuo dalla galleria template.

    Se preferisci usare un layout predefinito, la nostra piattaforma ti da la possibilità di scegliere tra tanti modelli pronti all’uso. Per trovare il tema “Halloween” ti basterà selezionarlo dal menù a tendina che trovi all’interno della “Galleria Template”.

    Template per la newsletter di halloween

    Scegliendo i layout preparati dai nostri esperti non dovrai preoccuparti di creare il tuo da zero.

    Inoltre, questi template sono ottimizzati per i vari client di posta. In questo modo la newsletter verrà visualizzata senza problemi sui dispositivi dei tuoi iscritti.

  2. Possiedi già il tuo template.

    Hai già un layout a tema halloween e vorresti riutilizzarlo? La nostra piattaforma ti permette di caricarlo cliccando sulla tab “importa un layout”.

    Tramite eMailChef potrai caricarlo sia in formato HTML che zip, oppure puoi farlo inserendo una URL esterna.

    Caricare layout per la newsletter di halloween

  1. Ti senti creativo e vuoi creare un modello da zero.

    Se desideri un template creato esattamente per le tue esigenze, l’editor Drag & Drop di eMailChef ti permette di preparare da zero quello che fa al caso tuo.
    Seleziona “I miei template” e clicca su “aggiungi template”. In questo modo creerai un modello vuoto e potrai riempirlo dando sfogo a tutta la tua immaginazione.

Creare un nuovo template per la newsletter di halloween

3. Presta attenzione ad alcuni errori spaventosamente comuni.

Creare una newsletter di Halloween può sembrare apparentemente semplice.

In realtà, però, compiere errori è molto facile

Il più comune quando si prepara una newsletter di Halloween è quello di puntare a una grafica super accattivante, ricca di immagini, video e magari anche col catalogo dei prodotti a tema.

Ecco, non farlo.

Questa è un’ottima strategia solo se vuoi rendere pesantissima la tua e-mail e farla finire dritta dritta nel cestino o (peggio) nello spam.

Tieni a mente che una newsletter dovrebbe sempre avere delle dimensioni che non superino i 100 KB. Un’e-mail più grande potrebbe far suonare i campanelli di allarme dei filtri antispam.

E in questo modo il tuo contenuto finirebbe direttamente tra la posta indesiderata.

Se vuoi verificare il livello di “spammosità” della tua e-mail, ti consiglio di utilizzare lo spam test di eMailChef. In fase di revisione è infatti possibile sottoporre la tua newsletter a un esame e ottenere una valutazione sul suo contenuto.

Newsletter di halloween: come fare lo spam testCliccando su spam test, la piattaforma ti dirà quanto è probabile che la tua e-mail finisca tra la posta indesiderata.

Inoltre, visualizzerai alcuni consigli per ottimizzare la newsletter.

Livello di spam della newsletter di halloween

Supponiamo che invece la tua e-mail super pesante riesca a raggiungere la casella di posta degli iscritti.

In questo caso è molto probabile che, una volta aperta, non venga però caricata. Ed ecco che avrai sprecato tempo e denaro in una campagna che non vedrà nessuno.

Evita quindi di allegare il pdf con tutti i tuoi prodotti. Inserisci all’interno della newsletter soltanto gli articoli più rilevanti e invita i lettori a farti visita sul tuo sito web. In questo modo potranno visualizzare il catalogo completo con tutti i prodotti a tema Halloween.

Ma veniamo a un altro errore spaventosamente comune: l’invio della campagna in ritardo.

Immagina di ricevere una newsletter di Halloween il 3 novembre. Probabilmente l’azienda in questione ti sembrerà poco seria e perderà immediatamente di credibilità. 

Ma esiste un modo per evitare questo scenario e assicurarti che i tuoi contatti ricevano l’e-mail per tempo: programmare l’invio dei contenuti.

Supponiamo che tu abbia un e-commerce e voglia inviare agli iscritti una selezione di prodotti a tema Halloween. Se vuoi che i tuoi clienti ricevano gli articoli per tempo, dovrai spedire la newsletter almeno una o due settimane in anticipo.

In questo modo avranno tutto il tempo per ricevere i prodotti ordinati.

Il team di eMailChef ha lavorato duramente per rendere la programmazione un’attività semplice e veloce. Per questo motivo ti invito a scoprire questa funzionalità sulla nostra piattaforma.

Una volta preparata la tua newsletter, infatti, potrai scegliere se inviarla immediatamente ai tuoi contatti o se programmarne l’invio, decidendo la data e l’ora che preferisci. 

Programmare l'invio della newsletter di halloween

Oggetto, layout e programmazione dei contenuti: sono questi gli elementi fondamentali per una newsletter da paura.

In questo articolo ti ho mostrato alcuni elementi a cui dovresti sempre fare attenzione quando prepari la tua newsletter di Halloween.

L’elemento più importante è l’oggetto della tua e-mail: uno efficace può infatti aumentare le probabilità che la tua newsletter venga letta dagli iscritti.

Successivamente, non dimenticare di scegliere il giusto layout: uno da paura potrebbe divertire i tuoi lettori, incentivandoli a scoprire il contenuto del tuo messaggio.

Programma poi in anticipo l’invio della newsletter: in questo modo potrai assicurarti che i tuoi contatti ricevano i contenuti per tempo.

Se vuoi creare subito la tua e-mail a tema Halloween, ti invito a fare una prova gratuita sulla nostra piattaforma. Noi di eMailChef ce l’abbiamo messa tutta per creare dei layout da brividi e siamo sicuri che troverai anche quello che fa al caso tuo.

Hai trovato interessante questo articolo?
Condividilo con i tuoi contatti!

Il periodo più redditizio dell’anno è alle porte: non farti cogliere alla sprovvista 🔥

Iscriviti entro il 08/12 e ottieni uno sconto del 20% più una consulenza omaggio del valore commerciale di 200 euro.
Preparati a scoprire i segreti dell’email marketing e inizia a metterli in pratica con il tuo account di prova.