Con eMailChef, fare newsletter a prova di GDPR è facile

In questo post abbiamo spiegato come il GDPR rappresenti in realtà una risorsa, non un ostacolo per chi fa email marketing.

Vediamo ora come eMailChef permette di soddisfare i requisiti del GDPR nel lavoro di ogni giorno. Vedrai che è davvero semplice e, molto presto, potrai constatare di aver messo in moto un processo automatico per aumentare i tuoi contatti in modo davvero funzionale.

Il processo completo si articolo in tre passi:

  1. Prepara il modulo di registrazione per i nuovi utenti;
  2. Scrivi un’email di presentazione da mandare agli indirizzi email che già possiedi (facoltativo);
  3. Inserisci il CAN-spam nelle email che invii ai contatti che si sono registrati. Questo elemento contiene anche il link di disiscrizione.

1 – Il modulo di registrazione

Disporre di questo modulo è importantissimo, perché è attraverso di esso che otterrai nuovi utenti nell’assoluto rispetto del GDPR.

Guarda questo tutorial. Ti accompagnerà passo passo nella creazione del form di registrazione su eMailChef.

Come puoi vedere, non basta chiedere le informazioni di base al nuovo utente (nome, cognome, ecc.), ma anche invitarlo a mettere la spunta alla casella in cui conferma di accettare l’uso che farai di queste informazioni, e cioè mandare le email. Aggiungi qui un link al regolamento aziendale in cui spieghi in modo puntuale l’utilizzo delle informazioni raccolte.

Il modulo è il tuo lasciapassare per la casella email degli utenti. Puoi collocarlo su qualunque pagina del tuo sito internet, farne un pop-up o metterlo su Facebook.

2 – L’email di presentazione

Questo secondo passo della nostra guida è facoltativo.

Capita spesso, quando inizi un nuovo business, di avere già a disposizione una lista di indirizzi email a cui vorresti comunicare le tue novità. Non devi rinunciare a priori a queste informazioni!

Per soddisfare il GDPR devi procedere così. Scrivi un messaggio a tutti questi indirizzi email e presentati. Fallo con cura e spiega perché seguirti è interessante per loro. Cosa possono ricevere da te? Informazioni fresche? Offerte per una certa categoria di prodotti? Un piccolo omaggio o uno sconto a fronte dell’iscrizione?

Devi fornire una motivazione alle persone perché accettino di metterti a disposizione i loro dati personali.

Al termine della tua presentazione puoi inserire il form di registrazione di cui abbiamo parlato prima. Magari non tutti acconsentiranno, ma quelli che lo faranno saranno già sulla strada per diventare utenti fedeli.

3 – L’inserimento del CAN-spam e il link di disiscrizione

Quando lavori con l’editor di eMailChef, l’elemento che ha il nome “CAN-spam Act” è quello che fa al caso tuo. Una volta che lo trascini all’interno della tua email, hai fatto quasi tutto quello che è necessario per aderire al GDPR.

L’inserimento del “CAN-spam act” è l’unica azione obbligatoria all’interno dell’editor di eMailChef. In mancanza di essa non potrai procedere a inviare l’email.

 

Questo elemento è il biglietto da visita della tua azienda e la identifica con le informazioni più importanti, rendendo la tua comunicazione più trasparente agli occhi del destinatario.

Le voci che vedi tra parentesi quadra non sono da sostituire manualmente. Questa operazione sarà effettuata in automatico da parte di eMailChef, che inserirà le informazioni associate all’indirizzo email verificato con il quale stai inviando. Ecco quale potrebbe essere il risultato all’interno dell’email inviata.

E il link di disiscrizione come funziona?

Questo link lo trovi già inserito all’interno del CAN-spam. Se filtri i blocchi scegliendo la voce “Pié di pagina”, vedrai che alcuni di essi ti permettono di inserire in un colpo solo il CAN-spam completo di tutto.

Inserisci CAN-spam e link di disiscrizione in un colpo solo

Ora sei pronto per fare email marketing!

Ti ricordiamo che eMailChef mette a disposizione un servizio di assistenza in italiano molto efficiente in grado di rispondere a ogni tua esigenza. Alla luce dei tuoi obiettivi, inoltre, i nostri esperti sapranno inoltre offrirti un valido servizio di consulenza strategica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con * sono obbligatori.