Email marketing e GDPR: come garantire la protezione dei dati personali

Email marketing e GDPR: come garantire la protezione dei dati personali

Guida pratica per inviare email nel rispetto della Normativa Europea per la Protezione dei Dati Personali.

I messaggi di marketing che invii alla tua mailing list raggiungono gli iscritti direttamente nella loro casella di posta, nel momento che preferisci e ovunque si trovino.

Ma prima di lanciarti nella creazione delle tue email, ti consiglio di prenderti un attimo (o anche due) per assicurarti di conoscere la normativa di settore. I contenuti che vuoi comunicare agli iscritti saranno senza dubbio interessanti, ma non voglio che tu corra il rischio di inviarli illegalmente. E credo nemmeno tu.

Quando decidi di fare email marketing, infatti, c’è una questione di fondamentale importanza che dovresti sempre tenere a mente: la protezione dei dati personali

I motivi sono due: da una parte garantire la tutela dei dati è fondamentale per evitare conseguenze legali anche parecchio spiacevoli, dall’altra è essenziale per mantenere la fiducia dei tuoi clienti e potenziali clienti.

La normativa europea che garantisce la protezione dei dati personali è il GDPR è oggi voglio spiegarti perché rispettarla è fondamentale se fai email marketing, quali sono i rischi di un mancato adeguamento e come assicurarti di rispettarla sempre.

Ma se preferisci un formato video, qui sotto ne trovi uno che parla proprio di come rispettare il GDPR nell’email marketing 👇.

 
Email marketing e GDPR: come garantire la protezione dei dati personali

Il GDPR in breve: di cosa si tratta e perché è importante se fai email marketing.

Negli ultimi anni, il mondo digitale è stato trasformato da una serie di normative volte a garantire la protezione dei dati personali degli individui. Tra queste normative spicca il GDPR (acronimo di General Data Protection Regulation), ovvero un regolamento dell’Unione Europea entrato in vigore nel maggio 2018. 

Il GDPR è stato progettato per garantire la protezione dei dati personali dei cittadini europei e stabilisce regole rigorose sul modo in cui raccogliere, utilizzare e trattare i dati.

Nel contesto dell’email marketing, questo significa che dovrai garantire che i dati dei tuoi destinatari, come il loro indirizzo email e le altre informazioni personali, siano trattati in modo sicuro e conforme alla legge.

Ma quali sono i principali requisiti previsti dal GDPR in tema di email marketing?

Gli elementi più importanti da tenere a mente per rispettare la normativa sono 3:

1. Ottieni il consenso esplicito degli iscritti per inviare loro delle email di marketing.

  • Secondo il GDPR è infatti necessario ottenere il consenso esplicito dalle persone prima di inviare loro email di marketing. Questo significa che i destinatari devono essere informati in modo chiaro su cosa stanno accettando e devono avere la possibilità di scegliere in modo consapevole.
  • Le aziende non possono quindi presumere il consenso dei destinatari per inviare comunicazioni di marketing. Piuttosto, devono ottenere un consenso chiaro e volontario. Questo aiuta a garantire che gli individui abbiano piena consapevolezza di come vengono utilizzati i loro dati personali.
  • Ma come si ottiene nella pratica un consenso esplicito da parte degli iscritti alla tua mailing list?
  • Uno dei metodi consigliati è tramite dei form di double optin, ovvero servendoti dei moduli di iscrizione a doppia conferma. 
  • Mi spiego meglio.
  • Questo tipo di modulo richiede ai destinatari di confermare la loro iscrizione a una lista di invio attraverso una procedura a due passaggi. In altre parole, dopo aver compilato un modulo di iscrizione e inviato i propri dati, il destinatario riceve un’email di conferma che include un link o un pulsante per confermare nuovamente la propria iscrizione.

Per garantire che i tuoi contatti possano darti un consenso esplicito, i form di iscrizione di Emailchef sono di default di double optin.

2. Garantisci il diritto alla cancellazione.

Tieni presente che, per rispettare le indicazioni previste dal GDPR, gli iscritti alla mailing list devono poter revocare la propria iscrizione con la stessa facilità con cui si sono iscritti.

Quindi ti consiglio di inserire in tutte le tue email un link per la disiscrizione degli utenti dalla mailing list. Si tratta di un obbligo previsto non solo dal GDPR, ma anche dal CAN-SPAM Act, ovvero dalla normativa statunitense in materia di privacy.

Su Emailchef trovi diversi blocchi di pie’ di pagina personalizzabili e che contengono un link per la cancellazione. In questo modo darai la possibilità di annullare la propria iscrizione a chi non è più interessato a ricevere le tue comunicazioni.

All’iscritto basterà semplicemente cliccare sul link ‘Disiscrivimi’ e verrà automaticamente rimosso dalla tua mailing list.

Tutorial: creare newsletter conformi al CAN-SPAM Act

3. Scegli una piattaforma con server e indirizzi ip localizzati in Europa.

Questo è un altro aspetto fondamentale da rispettare quando fai email marketing. Infatti, una delle premesse necessarie per garantire la conformità al GDPR è la posizione dei server e degli indirizzi IP utilizzati per inviare le email. 

Per quale motivo?

Se utilizzi una piattaforma di email marketing con server e indirizzi IP in Europa, i dati dei tuoi destinatari verranno conservati e trattati in conformità alle normative europee sulla privacy. La localizzazione dei server e degli indirizzi IP in Europa, inoltre, riduce il rischio di violazioni dei dati personali e semplifica la gestione delle richieste di accesso e cancellazione dei dati da parte degli iscritti.

Per garantire il rispetto delle indicazioni del GDPR, la tua piattaforma di email marketing dovrà quindi soddisfare questi requisiti. 

Emailchef ha deciso di collaborare con IBM per l’implementazione di un’infrastruttura tecnologica solida e conforme alle leggi sulla privacy. Questo impegno ci ha permesso di offrire servizi di email marketing con server situati strategicamente in Europa e indirizzi IP europei.

Quindi, scegliendo Emailchef avrai sempre la garanzia che i dati contenuti nella tua mailing list verranno sempre conservati e gestiti all’interno dell’Unione Europea e in conformità della normativa GDPR.

Ma quali rischi si corrono se non vengono rispettate queste indicazioni?

Se non rispetti le indicazioni previste dal GDPR, potresti dover affrontare diverse conseguenze negative, sia in termini legali che di reputazione.

Per iniziare, il GDPR prevede multe significative per coloro che violano le sue disposizioni. Le multe possono essere fino al 4% del fatturato annuo globale dell’attività o fino a 20 milioni di euro, a seconda di quale importo sia maggiore. 

Non rispettare la normativa GDPR, inoltre, può danneggiare gravemente anche la tua reputazione e la fiducia degli iscritti. La mancata protezione dei dati personali può far percepire ai destinatari che non rispetti la loro privacy e non tieni conto dei loro diritti, portando a una perdita di fiducia e a una diminuzione della fedeltà.

I destinatari delle email hanno il diritto di presentare reclami alle autorità di controllo competenti se ritengono che i loro diritti di protezione dei dati siano stati violati. Inoltre, possono intraprendere azioni legali dirette contro un’azienda per danni o risarcimenti in caso di violazione del GDPR.

Rispettare il GDPR tutela la tua attività (e i tuoi clienti) e rafforza il legame con la tua mailing list.

Il rispetto del GDPR nell’email marketing è quindi cruciale per mantenere la tua attività al sicuro da potenziali multe e problemi legali. 

Ma va oltre: è un’imperativa dimostrazione di rispetto verso i tuoi clienti e la loro privacy.

Garantire il consenso esplicito, fornire opzioni di disiscrizione facili e scegliere piattaforme con server in Europa, non solo ti tiene al sicuro da possibili multe, ma anche da problemi legali con i tuoi clienti. 

Si tratta di un modo tangibile per mostrare che prendi sul serio la privacy dei tuoi clienti e che ti impegni per proteggerla. In un’epoca in cui la fiducia è un bene prezioso e la tutela dei dati è un diritto fondamentale, rispettare il GDPR è più che una mossa legale: è una dichiarazione di intenti etici e un impegno verso la tua clientela.E se desideri fare email marketing nel rispetto del GDPR, registrati ora a Emailchef: il primo mese è gratis!

Hai trovato interessante questo articolo?
Condividilo con i tuoi contatti!